Bellini — Norma

Deh non volerli vittime
In mia man
Meco all'altar di Venere
Me protegge
Mira, o Norma
Qual cor tradisti
Va, crudele, al Dio spietato